Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

Reduce dallo straordinario successo de Il Marchese del Grillo di Massimo Romeo Piparo e dall’ultima edizione della GialappaShowdomenica 28 luglio Max Giusti è pronto a festeggiare il suo compleanno al Teatro Romano di Ostia Antica con il nuovo spettacolo Bollicine. Come regalo per il suo pubblico non mancheranno le recenti parodie di Alessandro Borghese e Aurelio De Laurentis che hanno collezionato milioni di views sul web diventando dei veri e propri cult.

Lo showman annuncia anche le date del tour invernale in partenza ad ottobre che prevede molti appuntamenti in location di prestigio, come il Teatro Verdi di Firenze, il Celebrazioni di Bologna e il Teatro degli Arcimboldi di Milano. 

Bollicine perché Max vuole “stapparsi”, sprigionare tutta la sua energia e tirare fuori i pensieri accumulati in questi anni di “silenzio”. È proprio grazie all’esperienza del Marchese del Grillo che Max ha capito che le cose vanno dette, chiare e tonde, senza filtri, come faceva lui.  Ed è così che all’apice della sua maturità, personale e professionale, Max è pronto a dire le sue verità più scomode: i danni che ha creato il patriarcato alle donne ma anche agli stessi uomini, l’amore che è sempre più a tempo determinato, crescere figli con in testa dei modelli totalmente superati, essere un volto tv quando tutti dicono di guardare solo le serie, etc. 

Un flusso di coscienza irresistibile, un viaggio nei nostri tempi che porterà l’attore a dimostrare al pubblico che la gabbia del politicamente corretto, di cui tanto si parla, in realtà non è mai esistita. 5 anni di riflessioni, di scrittura, hanno dato vita a "Bollicine", un vero e proprio distillato di comicità rivolto al futuro con zero nostalgia per il passato.

 

OTTOBRE

12.10.24 LACEDONIA (AV) - Teatro Comunale

NOVEMBRE

02.11.24 FIRENZE - Teatro Verdi

07.11.24 CORMONS (GO) - Teatro Comunale

08.11.24 FERRARA - Teatro Comunale

09.11.24 BRONI (PV) - Teatro Carbonetti

22.11.24 COLLE VAL D’ELSA (SI) - Teatro del Popolo

23.11.24 BOLZANO - Teatro Comunale

DICEMBRE

03.12.24 LEGNANO (VR) - Teatro Salieri

06, 07 e 08.12.24 FERMO - Teatro dell’Aquila

14 e 15.12.24 BARI - Teatro Team

FEBBRAIO

15.02.25 ASSISI - Teatro Lyrick

MARZO

07.03.25  SENIGALLIA (AN) - Teatro La Fenice

08.03.25 PADOVA - Gran Teatro Geox

09.03.25 BRESCIA - Gran Teatro Morato

19.03.25 BOLOGNA - Celebrazioni

20.03.25 BIELLA - Teatro Odeon

21.03.25 MILANO - Teatro degli Arcimboldi

28.03.25 ROMA - Teatro della Conciliazione 

APRILE

11.04.25 CIVITAVECCHIA (RM) - Teatro Traiano

MAGGIO

16.05.25 REGGIO CALABRIA - Teatro Cilea

Pink Floyd Immersion è lo spettacolo prodotto da Prisma Show che ripercorre l'intera carriera dei leggendari Pink Floyd. Con un repertorio di oltre 40 brani iconici della band - tra cui "Comfortably Numb", "Wish You Were Here", "Money" e gli altri capolavori - questo show offre un'esperienza unica che celebra le migliori epoche musicali del gruppo di Waters, Gilmour, Wright e Mason.

La vera rivoluzione dello spettacolo è l'audio in quadrifonia ad alta definizione, fornito ed elaborato da Zingali Acoustics, che rappresenta una delle prime implementazioni di questa tecnologia in un contesto dal vivo. Ogni nota e ogni sussurro musicale sono restituiti con una chiarezza cristallina e una profondità avvolgente, offrendo un'esperienza sonora senza precedenti, rendendo lo spettatore parte integrante della narrazione.

Dalla psichedelia degli anni '60 alle epiche composizioni progressive degli anni '70 e oltre, Pink Floyd Immersion celebra il genio musicale e l'eredità duratura dei Pink Floyd, offrendo un “viaggio fino al lato più oscuro” della loro musica. La tribute band è rinomata per l’altrettanta meticolosa attenzione ai dettagli, ricreando fedelmente il suono e l'atmosfera delle esibizioni originali dei Pink Floyd: musicisti di grande talento eseguono i “classici” universali e le “gemme” meno conosciute della discografia della band, per un’esperienza memorabile sia per i fan incalliti che per i pochi che ancora non conoscono questo universo del rock.

Pink Floyd Immersion è una vera e totale immersione, grazie all'uso di strumenti originali, cambi di costume suggestivi, scenografie spettacolari e proiezioni video. Unico nel suo genere, lo show non si limita ricreare le emozioni degli originali, ma permette di viverle intensamente, immergendosi nei momenti di maggior successo della storia musicale di una delle band più conosciuta al mondo.

Queste le date annunciate ad oggi:

8 novembre 2024 BOLZANO Teatro Cristallo
16 novembre 2024 MARTINA FRANCA Teatro Nuovo
28 novembre 2024 UDINE Teatro Palamostre
29 novembre 2024 ROVIGO Teatro Duomo
30 novembre 2024 VERONA Teatro Alcione

13 dicembre 2024 POGGIO A CAIANO Teatro Ambra
15 gennaio 2025 ROMA Teatro Ghione
16 gennaio 2025 ROMA Teatro Ghione
17 gennaio 2025 ROMA Teatro Ghione
1 febbraio 2025 PERGINE Teatro Comunale
6 febbraio 2025 FUSIGNANO Teatro Moderno
7 febbraio 2025 MODENA Teatro Michelangelo
8 febbraio 2025 CASALECCHIO Teatro Casalecchio
9 febbraio 2025 COLLECCHIO Teatro Crystal
1 marzo 2025 VELLETRI Teatro Nuovo
20 marzo 2025 CAMOGLI Teatro Sociale
21 marzo 2025 RIVOLI Teatro Don Bosco
22 marzo 2025 CANTU Teatro Fumagalli
26 aprile 2025 SULMONA Teatro Maria Caniglia

 

Il regista e produttore Michele Lunella ha presentato al Festival del Cinema Italiano di Patti (ME) il suo ultimo lavoro cinematografico “Andiamo avanti… Le due strade del successo”. Il film è stato proiettato davanti ad una vasta platea che ha gradito la produzione del regista campano. “Andiamo avanti… Le due strade del successo”, disponibile su Amazon Prime, rappresenta un segnale di ripartenza per un settore profondamente scosso dall’inattività forzata a causa del Covid-19, illustra tematiche attuali, di interesse comune, offrendo vari spunti di riflessione.

Michele Lunella ha dichiarato: "Sono felice di aver avuto la possibilità di proiettare il mio ultimo film durante il Festival del Cinema Italiano, che celebra e valorizza le produzioni nazionali. Ho realizzato “Andiamo avanti… Le due strade del successo” con l'intento di portare sul grande schermo una condizione frequente tra i ragazzi che sognano di raggiungere il successo nel settore dello spettacolo e mi lusinga ammirare l’accoglienza che la pellicola ha avuto in questo bellissimo contesto. L’industria cinematografica italiana è poco attiva da tempo e per noi addetti ai lavori non è sempre facile riuscire a realizzare un determinato progetto, ma questo evento rappresenta anche lo sprono a non mollare. Ricevere complimenti dal pubblico, dai registi e dai produttori, dai personaggi del mondo del cinema, della cultura e del giornalismo, aiuta ad andare avanti e a guardare oltre l’ostacolo. La mia esperienza al Festival del Cinema Italiano è estremamente positiva e spero vivamente di tornare a Patti con una nuova produzione”.

 

 

 

 

A 35 anni dalla prima messa in scena di uno spettacolo che ha fatto la storia del teatro italiano, Enrico Brignano riporta sul palco la leggenda musicale scritta da Gigi Magni e musicata da Nicola Piovani: “I 7 re di Roma” (prodotta da Vivo Concerti & Enry B. Produzioni), una rappresentazione della grande tradizione targata “Garinei e Giovannini”.

Sarà il Teatro Sistina di Roma (e non poteva essere altrimenti) a ospitare il debutto de ‘I 7 Re di Roma’ (dall’8 ottobre 2024) che però girerà per tutta Italia, toccando Torino (Teatro Alfieri dall’11 dicembre), Padova (Gran Teatro Geox dal 18 dicembre), Bologna (Europaditorium dal 9 gennaio 2025), Bari (Teatro Team dal 22 gennaio), Napoli (Teatro Augusteo dal 30 gennaio), Milano (Teatro Arcimboldi dal 19 febbraio), Firenze (Teatro Verdi dal 6 marzo) e Catania (Teatro Metropolitan dal 23 marzo).

L’attore ripropone questo grande classico cercando un equilibrio tra la tradizione e i tempi moderni, con un adattamento rispettoso del precedente ma sicuramente più corrispondente al gusto - e ai tempi - di oggi (l’adattamento al testo è curato da Manuela D’Angelo). I mitici sette re all’origine della fondazione di Roma si susseguiranno, in un rocambolesco alternarsi di travestimenti di Brignano, tra canzoni, balli e vicende più e meno note, riconducibili agli albori della storia. Tra mito e realtà, affiancato da Michele Gammino nel ruolo di Giano, un po’ Dio e un po’ narratore, Brignano ci riporterà indietro nel tempo insieme a una compagnia giovane e brillante, per mostrare che in fondo, per quanto i tempi cambino, la natura dell’uomo resta sempre la stessa e, a distanza di secoli, ciò che persegue è ancora l’ideale di libertà che rende una vita degna di essere vissuta.

Sul palco, insieme a Brignano e Gammino, Pasquale Bertucci, Giovanna D’Angi, Ludovica Di Donato, Michele Marra, Simone Mori, Ilaria Nestovito, Andrea Perrozzi, Andrea Pirolli, Emanuela Rei ed Elisabetta Tulli. Scene di Mauro Calzavara, disegno luci di Marco Lucarelli, costumi di Paolo Marcati, coreografie di Thomas Signorelli, regista assistente Pierluigi Iorio.

I biglietti saranno disponibili su www.vivoconcerti.com da giovedì 13 giugno dalle ore 14 e in tutti i punti vendita autorizzati da martedì 18 giugno dalle ore 11.

 

Dettagli date tour

ROMA – TEATRO SISTINA

(biglietti da 70 a 40 euro esclusa prevendita)

Martedì 8 ottobre 2024 ore 20.30

Mercoledì 9 ottobre 2024 ore 20.30

Giovedì 10 ottobre 2024 ore 20.30

Venerdì 11 ottobre 2024 ore 20.30

Sabato 12 ottobre 2024 ore 20.30

Domenica 13 ottobre 2024 ore 16.00

Mercoledì 16 ottobre 2024 ore 20.30

Giovedì 17 ottobre 2024 ore 20.30

Venerdì 18 ottobre 2024 ore 20.30

Sabato 19 ottobre 2024 ore 20.30

Domenica 20 ottobre 2024 ore 16.00

Mercoledì 16 ottobre 2024 ore 20.30

Giovedì 17 ottobre 2024 ore 20.30

Venerdì 18 ottobre 2024 ore 20.30

Sabato 19 ottobre 2024 ore 20.30

Domenica 20 ottobre 2024 ore 16.00

Mercoledì 23 ottobre 2024 ore 20.30

Giovedì 24 ottobre 2024 ore 20.30

Venerdì 25 ottobre 2024 ore 20.30

Sabato 26 ottobre 2024 ore 20.30

Domenica 27 ottobre 2024 ore 16.00

Mercoledì 30 ottobre 2024 ore 20.30

Giovedì 31 ottobre 2024 ore 20.30

Venerdì 1 novembre 2024 ore 20.30

Sabato 2 novembre 2024 ore 20.30

Domenica 3 novembre 2024 ore 16.00

Mercoledì 6 novembre 2024 ore 20.30

Giovedì 7 novembre 2024 ore 20.30

Venerdì 8 novembre 2024 ore 20.30

Sabato 9 novembre 2024 ore 20.30

Domenica 10 novembre 2024 ore 16.00

Mercoledì 13 novembre 2024 ore 20.30

Giovedì 14 novembre 2024 ore 20.30

Venerdì 15 novembre 2024 ore 20.30

Sabato 16 novembre 2024 ore 20.30

Domenica 17 novembre 2024 ore 16.00

Mercoledì 20 novembre 2024 ore 20.30

Giovedì 21 novembre 2024 ore 20.30

Venerdì 22 novembre 2024 ore 20.30

Sabato 23 novembre 2024 ore 20.30

Domenica 24 novembre 2024 ore 16.00

Mercoledì 27 novembre 2024 ore 20.30

Giovedì 28 novembre 2024 ore 20.30

Venerdì 29 novembre 2024 ore 20.30

Sabato 30 novembre 2024 ore 20.30

Domenica 1 dicembre 2024 ore 16.00

 

TORINO – TEATRO ALFIERI

(biglietti da 70 a 45 euro esclusa prevendita)

Mercoledì 11 dicembre 2024 ore 21.00

Giovedì 12 dicembre 2024 ore 21.00

Venerdì 13 dicembre 2024 ore 21.00

Sabato 14 dicembre 2024 ore 21.00

Domenica 15 dicembre 2024 ore 16.30

 

PADOVA – TEATRO GEOX

(biglietti da 70 a 40 euro esclusa prevendita)

Mercoledì 18 dicembre 2024 ore 21.15

Giovedì 19 dicembre 2024 ore 21.15

Venerdì 20 dicembre 2024 ore 21.15

Sabato 21 dicembre 2024 ore 21.15

Domenica 22 dicembre 2024 ore 17.00

 

BOLOGNA – EUROPAUDITORIUM

(biglietti da 70 a 45 euro esclusa prevendita)

Giovedì 9 gennaio 2025 ore 21.00

Venerdì 10 gennaio 2025 ore 21.00

Sabato 11 gennaio 2025 ore 21.00

Domenica 12 gennaio 2025 ore 16.30

 

BARI – TEATRO TEAM

(biglietti da 70 a 50 euro esclusa prevendita)

Mercoledì 22 gennaio 2025 ore 21.00

Giovedì 23 gennaio 2025 ore 21.00

Venerdì 24 gennaio 2025 ore 21.00

Sabato 25 gennaio 2025 ore 21.00

Domenica 26 gennaio 2025 ore 16.30

 

NAPOLI – TEATRO AUGUSTEO

(biglietti da 70 a 40 euro esclusa prevendita)

Giovedì 30 gennaio 2025 ore 21.00

Venerdì 31 gennaio 2025 ore 21.00

Sabato 1 febbraio 2025 ore 21.00

Domenica 2 febbraio 2025 ore 16.30

 

MILANO – TEATRO ARCIMBOLDI

(biglietti da 70 a 40 euro esclusa prevendita)

Mercoledì 19 febbraio 2025 ore 21.00

Giovedì 20 febbraio 2025 ore 21.00

Venerdì 21 febbraio 2025 ore 21.00

Sabato 22 febbraio 2025 ore 21.00

Domenica 23 febbraio 2025 ore 16.30

Martedì 25 febbraio 2025 ore 21.00

Mercoledì 26 febbraio 2025 ore 21.00

Giovedì 27 febbraio 2025 ore 21.00

Venerdì 28 febbraio 2025 ore 21.00

Sabato 1 marzo 2025 ore 21.00

Domenica 2 marzo 2025 ore 16.30

 

FIRENZE – TEATRO VERDI

(biglietti da 70 a 35 euro esclusa prevendita)

Giovedì 6 marzo 2025 ore 20.45

Venerdì 7 marzo 2025 ore 20.45

Sabato 8 marzo 2025 ore 20.45

Domenica 9 marzo 2025 ore 16.45

 

CATANIA – TEATRO METROPOLITAN

(biglietti da 70 a 45 euro esclusa prevendita)

Domenica 23 marzo 2025 ore 16.30

Martedì 25 marzo 2025 ore 21.00

Mercoledì 26 marzo 2025 ore 21.00

 

 

Si tiene al Cinema Farnese Arthouse di Roma (Campo de' Fiori, 56), il 30 e 31 maggio 2024 la prima tappa della terza edizione di Luso! Mostra itinerante del nuovo cinema portoghese. Il programma romano prevede la presenza dell'attrice e regista Maria de Medeiros e quattro film che approfondiscono l’interesse e soddisfano la curiosità del pubblico italiano, facendo conoscere la realtà cinematografica portoghese, poco conosciuta al di fuori del circuito dei grandi festival. Un quadro eterogeneo e di ampio spettro, per raccontare il Portogallo di ieri e di oggi, che passa dalla Rivoluzione dei Garofani descritta da Maria de Medeiros con Stefano Accorsi e da una mostra fotografica al thriller psicologico con protagonista il poeta Fernando Pessoa, passando per il dramma al femminile e per la voce e la carriera della cantante di morna Cesária Évora. Tutti i film sono distribuiti in Italia da Risi Film e proiettati in versione originale, con sottotitoli in italiano. Il festival continuerà da settembre la sua veste itinerante in varie città italiane.

La giornata al Cinema Farnese Arthouse di Roma di giovedì 30 maggio ha inizio alle ore 18:30 con la proiezione di “Fernando Pessoa e il club del nulla” diretto da Edgar Pêra, con Miguel Borges e Victoria Guerra. Thriller psicologico, in cui il poeta e scrittore ospita nella sua mente un 'Club del Nulla' popolato di eteronimi. In questo universo parallelo è altissimo il pericolo che la psiche si frantumi. La minaccia si concretizza con l’arrivo di Ofélia, donna misteriosa che proviene dal mondo reale. Alle ore 21:00 la regista, sceneggiatrice e attrice Maria de Medeiros, già icona di Pulp Fiction di Quentin Tarantino, presenta al pubblico romano il suo “Capitani d'Aprile”, interpretato dalla stessa regista con Stefano Accorsi. Film lirico sulla Rivoluzione dei Garofani, imperniato di una natura politica e pacifica, offre un ritratto affettuoso e sincero di un momento storico che ha cambiato il Portogallo, ventiquattro ore tra il 24 e il 25 aprile 1974, il giorno dell'incruento colpo di stato militare e di una rivoluzione popolare vissuta da tre personaggi: due capitani e una professoressa di letteratura e giornalista.

Venerdì 31 maggio alle ore 18:30 la proiezione di “Appena vivere” di João Canijo, film vincitore dell'Orso d'Argento al Festival di Berlino 2023, interpretato da Anabela Moreira e Rita Blanco. Ambientato in un albergo portoghese gestito da donne di diverse generazioni della stessa famiglia in cui covano vecchi risentimenti e per cui l'arrivo inaspettato di una nipote riaccende tensioni... Alle ore 21:00 la proiezione del documentario “Cesária Évora, la Diva dai piedi scalzi”, diretto da Ana Sofia Fonseca, un viaggio affascinante attraverso la vita e la carriera della cantante di morna Cesária Évora che svela in modo intimo l’anima di una leggenda della musica. Dalle umili origini come cantante nei piccoli locali di Capo Verde fino alla fama mondiale a 51 anni, Cesária ha affrontato sfide e conquistato il cuore del mondo con la sua voce.

L’obiettivo di Luso! è – sottolineano gli organizzatori - quello di promuovere e far conoscere il cinema portoghese in Italia attraverso la diffusione di una serie di opere rappresentative della sua cinematografia. Il tutto dopo il successo delle edizioni precedenti, che hanno coinvolto più di 30 città e circa 4.500 spettatori”.

In concomitanza con il festival, si apre a Roma, al Mattatoio, dal 24 maggio al 25 agosto 2024, la mostra “L’alba che aspettavo. Portogallo, 25 aprile 1974 - Immagini di una rivoluzione”, promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e Azienda Speciale Palaexpo, proposta dall’Ambasciata del Portogallo in Italia, con il Camões, I. P., il Ministero della Cultura del Portogallo e curata da Alessandra Mauro con Contrasto. La mostra ripercorre, a cinquant’anni di distanza, gli eventi della Rivoluzione dei garofani (così chiamata per il gesto di una donna, Celeste Caeiro, che in una piazza di Lisbona cominciò a offrire garofani ai soldati): un grande evento collettivo, un momento di svolta per il Paese, le sue riforme e la sua vita sociale.

La terza edizione di Luso! è organizzata dall’Associazione Il Sorpasso, responsabile dell’organizzazione del Festival del Cinema Italiano in Portogallo, Brasile, Angola, Mozambico, Capo Verde e Timor Est. Un gruppo di professionisti del cinema con una comprovata esperienza internazionale e dimostrata capacità nell’organizzare e gestire eventi di queste dimensioni. Inoltre, l’Associazione Il Sorpasso dispone di un’equipe locale italiana con formazione specifica che opera nelle varie località dove il festival si propone di raggiungere. Il festival si avvale dell’appoggio di: ICA - Istituto del Cinema e Audiovisivo Portoghese Ministero, Ambasciata del Portogallo in Italia, Instituto Camões e Risi Film.

Pagina 1 di 12
© 2022 LuMagazine All Rights Reserved. Designed By Swebdesign
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.