Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Cinema / TV

Cinema / TV (16)

Da lunedì 6 a venerdì 10 febbraio 2023, Alberto Matano si traferirà a Sanremo con "La vita in diretta". Dal Teatro del Casinò della Città dei Fiori tanti gli ospiti e i giornalisti che si alterneranno per commenti, curiosità e riflessioni sulla kermesse musicale. Un racconto arricchito dagli imprescindibili inviati del programma, “la nostra voce e inostri occhi dove tutto accade in tempo reale”, tra interviste ai cantanti e anticipazioni. Anche quest’anno ci sarà Giovanna Civitillo con le sue cartoline dall’Ariston - incontri ravvicinati con le star e dietro le quinte della 73ª edizione del Festival della Canzone italiana. Ma soprattutto uno spazio aperto, in diretta, che accogliere cantanti e protagonisti prima della gara.  

Anche quest’anno, dal 6 febbraio "Oggi è un altro giorno" con Serena Bortone andrà in onda, come sempre alle 14.05 su Raiuno, in diretta dal Teatro del Casinò di Sanremo per raccontare la settimana del Festival 2023.

Ogni giorno il programma ospiterà i vari cantanti in gara e tanti altri artisti. Inoltre, in studio, due grandi voci della canzone: lunedì 6 e martedì 7 arriverà infatti Fausto Leali mentre mercoledì 8, giovedì 9 e venerdì 10 Iva Zanicchi.

E poi ancora Guillermo Mariotto e Alessandro Egger, reduce dal grande successo di Ballando con le Stelle e Gianni Dall’Aglio, storico batterista di Lucio Battisti. Ed ancora, la “Cassazione del Festival” Marino Bartoletti,  e l’ironia surreale della signora Emma Coriandoli, alias Maurizio Ferrini. Con loro il gruppo degli “affetti stabili” Jessica Morlacchi, Antonio Mezzancella, Massimo Cannoletta, Romina Carrisi, Laura Freddi, Samuel Peron, Valerio Scanu e Francesco Oppini.

Inoltre, nella platea del Teatro del Casinò siederanno gli studenti dei licei e delle scuole professionali di Sanremo che potranno interagire con il cast della trasmissione.  Ma anche altre sorprese, che saranno svelate via via, attendono il pubblico del programma durante la settimana sanremese.

Non mancheranno naturalmente i collegamenti con Domenico Marocchi dalla porta carraia del teatro Ariston ed una finestra speciale sul Suzuki Stage in Piazza Colombo dove quest’anno sono previsti concerti ed incontri con tanti artisti (Achille Lauro, Annalisa, Piero Pelù, La Rappresentante di Lista, Francesco Renga e Nek). Senza dimenticare la nave a largo del porto della città ligure.

Appuntamento dunque con Serena Bortone ed "Oggi è un altro giorno" dal 6 febbraio alle 14.05 Rai 1.

Gianfranco Agus, storico inviato a Sanremo, che non compare in video da 7 anni, ha scelto “BellaMa’” per il suo ritorno a Sanremo. Un gentiluomo della tv italiana, che sul red carpet del Teatro Ariston è di casa. Il programma condotto da Pierluigi Diaco, che mette a confronto generazione Z e boomer, in onda su Rai 2 dal lunedì al venerdì dalle 15.25, seguirà il festival anche grazie ai collegamenti con Gianmaurizio Foderaro, storica voce di RadioRai e uno dei massimi esperti di musica, che intervisterà i cantanti in gara e gli ospiti del Festival. Prevista inoltre una puntata speciale nel pomeriggio di sabato 11 febbraio. 

Nello Studio 1 della Dear - Fabrizio Frizzi di Roma, invece, Pierluigi Diaco sarà accompagnato nel viaggio della settimana sanremese, a partire dal 6 febbraio, da Adriana Volpe e dai cantanti Marco Carta (vincitore a Sanremo nel 2009) e Manuela Villa, che ogni giorno si esibiranno dal vivo con le canzoni più amate del Festival. A loro si aggiungerà mercoledì 8, giovedì 9 e venerdì 10 anche il grande Nicola Di Bari, e venerdì 10 anche il grande Al Bano. 

Durante la settimana altri super ospiti commenteranno il Festival con la generazione Z e i boomer di BellaMa’: lunedì 6 Mal, martedì 7 Bobby Solo e per venerdì 10 è atteso un altro grande nome della musica leggera italiana, direttamente dal palco dell’Ariston.

Ogni giorno opinionisti e concorrenti delle due generazioni racconteranno il Festival di Sanremo a loro modo, realizzando reel e TikTok.

Lunedì 13 febbraio, quando le luci del Festival saranno spente, BellaMa’ chiuderà il ciclo “Tutti cantano Sanremo” (partito a novembre), con l’ultima puntata per fare un bilancio di questa edizione del Festival della musica italiana. In studio con Pierluigi Diaco: Adriana Volpe, Antonella Elia, Manuela Villa, Marco Carta, Gianfranco Agus e Gianmaurizio Foderaro che racconteranno il dietro le quinte del loro viaggio sanremese.

“Muschio Selvaggio” si trasferisce a Sanremo per seguire dal vivo la kermesse musicale più attesa dell’anno, il Festival di Sanremo. In collaborazione con le direzioni Intrattenimento Day Time e Rai Play e Digital, il podcast andrà in onda per la prima volta in televisione, in esclusiva su RAI 2 per 15 minuti alle 18:45 tutti i giorni, dal 7 all’11 febbraio (per un totale di cinque puntate).

La puntata, nella versione integrale da 40 minuti circa, sarà poi disponibile sulle piattaforme di streaming Rai, RaiPlay e RaiPlay Sound, a partire dalle ore 19:00. 

Muschio Selvaggio, il podcast ideato da Fedez e Luis Sal che conta 1,11 milioni di iscritti e oltre 177 milioni di visualizzazioni, arriva per la prima volta in televisione. I due conduttori cureranno la striscia quotidiana, al tavolo di Muschio Selvaggio si alterneranno ogni giorno ospiti diversi per raccontare il Festival, i retroscena e le sue innumerevoli curiosità.

 

Dal 21 gennaio per quattro settimane il sabato su Rai1 alle 12.00 Linea Verde Discovery ci porta alla scoperta del patrimonio agricolo, sociale e culturale di Roma e della sua Campagna. Cicerone di questo viaggio eccezionale Monica Caradonna che, nel corso delle quattro puntate, incontrerà i protagonisti delle produzioni d’eccellenza della campagna romana e ci porterà a conoscere la storia, il presente e l’avvenire che caratterizzano da millenni un racconto di qualità. 

Il vino dei Castelli Romani, l’olio extravergine d’Oliva della Sabina, e poi il racconto dei frutti della terra ed infine l’arte e l’amore del fare il pane. Una narrazione che porterà il pubblico a cogliere fino in fondo il valore di terroir unici, di intuizioni e della capacità di progettare il futuro di un luogo. 

Nella prima puntata, “Le vie del vino” con Monica Caradonna faremo un viaggio alla scoperta della storia e delle vocazioni del terroir dei Castelli Romani. I terreni vulcanici della campagna di Roma oggi, infatti, rappresentano un luogo di origine di vini d’eccellenza.

Incontreremo i grandi protagonisti della vigna, conosceremo i vitigni che costituiscono il dna di quelle produzioni che negli ultimi anni stanno conquistando sempre più appassionati. Scopriremo il lavoro di ricerca che si sta portando avanti per valorizzare i vitigni autoctoni che parlano il dialetto del territorio.

Le origini del vino risalgono alla notte dei tempi e il suo valore è testimoniato dalla scelta operata presso le antiche culture nell’attribuirgli un ruolo divino. Con i greci era Bacco, con i romani Dioniso, e sono proprio i Romani a portare nel mondo l’arte della coltivazione della vite.

 

Da mercoledì 11 gennaio torna su Rai2, per un’ultima emozionante stagione, "La Porta Rossa 3", ideata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi. Dopo il successo della prima (2017) e della seconda serie (2019), quattro nuove prime serate per accompagnare il pubblico verso il gran finale. ‘La Porta Rossa’ è una coproduzione Rai Fiction - Garbo Produzioni, con la regia di Gianpaolo Tescari.

Sono passati tre anni da quando Vanessa (Valentina Romani) se n’è andata via con Federico (Carmine Recano) senza voltarsi indietro, lasciando Cagliostro (Lino Guanciale) intrappolato tra la vita e la morte. Oggi la ragazza frequenta un’università in Slovenia, il Centro Studi di Parapsicologia.

Cagliostro ha rotto ogni rapporto con lei e, quando Eleonora (Cecilia Dazzi) chiede il suo aiuto per liberarla dalle influenze di quel posto misterioso, lui si rifiuta. Anna (Gabriella Pession) sta per lasciare la città, ha vinto un concorso come giudice a Siena e spera finalmente in un nuovo inizio per lei e sua figlia. Il commissario Paoletto (Gaetano Bruno) si trova ad affrontare, allo stesso tempo, i problemi della città e un mistero affettivo: nonostante il loro rapporto sembrasse andare a gonfie vele, Stella (Elena Radonicich) gli ha chiesto una pausa ed è scomparsa. Una notte, durante un corteo di protesta contro una centrale elettrica ad alto impatto ambientale - che vede coinvolto anche Filip (Pierpaolo Spollon) - la città di Trieste precipita nell’oscurità. Tra gli inconvenienti del grande blackout c’è anche un brutto incidente stradale: un veicolo finisce fuori strada andando a fracassarsi in una scarpata. La persona che era alla guida muore. Si tratta di una morte destinata a cambiare le sorti di tutti i personaggi e a portarli – per l’ultima volta – a indagare insieme con sviluppi drammatici e imprevedibili. Anna e Paoletto da un lato; Vanessa e Cagliostro dall’altro, ma con una grossa novità: in questo caso entrambi potrebbero essere colpevoli. Sospetteranno l’uno dell’altra, mentre cercano di capire quale sia l’invisibile ma fortissimo filo che li lega da sempre. Riusciranno a scoprirlo? E alla fine riuscirà Cagliostro a varcare la Porta Rossa?

 

Tappa importante quella di lunedì 19 dicembre per L’Eredità, il più longevo game show della televisione italiana, che vedrà in onda la puntata numero 1000 per Flavio Insinna alla conduzione. Sera dopo sera, tutti i giorni alle 18.50 su Rai 1, Insinna, al suo quarto anno di conduzione, ha ormai instaurato un rapporto speciale con il pubblico della rete ammiraglia.

Non mancheranno anche nella millesima puntata di Flavio Insinna da conduttore la sua allegria, le domande sfidanti, la professionalità e l’impegno costante e quotidiano, insieme alla simpatia dei Professori e ai tantissimi giochi che si susseguono nel programma, prodotto da Intrattenimento Day Time in collaborazione con Banijay Italia, che tiene tutti incollati al televisore.

L’Eredità è un format entrato nel cuore degli italiani, con le sue 4933 puntate ha invitato a giocare più di 25.000 concorrenti. A turni di 7 ogni sera, gli sfidanti, con un’età media di 37 anni, affrontano un percorso che si conclude come sempre con il tentativo da parte del Campione di puntata di vincere il montepremi al gioco finale de La Ghigliottina. L’imperdibile appuntamento che ogni sera sfida anche il pubblico da casa è il gradino finale verso il successo per molti: tra i tanti partecipanti al game show, è Guido Gagliardi il concorrente che ha vinto di più (con 316.250,00€ e 5 ghigliottine indovinate), mentre Massimo Cannoletta è il concorrente che ha partecipato a più puntate consecutive (51 puntate con 8 ghigliottine indovinate e 280.000€ di montepremi).

L’Eredità è realizzato all’interno dello Studio 4 degli Studi televisivi Fabrizio Frizzi (ex Dear) a Roma.

 

Dal 5 dicembre su Rai2 dalle 8 alle 8.30, dopo l’appuntamento con “Viva Rai2”, con Fiorello, andrà in onda “…E Viva il Videobox”, un programma a caccia di “talenti”.  Una rassegna di esibizioni con cantanti, barzellettieri, prestigiatori e performer di ogni genere per valorizzare il talento. Una giostra di voci dalle mille sfumature. Uno spin off di Viva Rai2 con incursioni a sorpresa di personaggi noti.

Ci sono delitti che ci colpiscono più di altri, che ci turbano nel profondo. Perché succedono? Perché accadono in quel tempo? Nel quarto appuntamento di “Cronache Criminali”, lunedì 28 novembre in seconda serata su RAI1Giancarlo De Cataldo ripercorre la storia di Giulia Ballestri, brutalmente uccisa dal marito Matteo Cagnoni.

Da uno studio virtuale, lo scrittore e sceneggiatore, già magistrato, tra i massimi esperti di crime, Giancarlo De Cataldo, conduce gli spettatori dentro quella storia e dentro quel tempo, per comprenderne meglio i contorni. Un omicidio definito dai giudici “lucido, feroce e senza pentimento”, che ha scosso profondamente la comunità ravennate e non solo, maturato all’interno di una delle famiglie più note della città.

È il 18 settembre del 2016 quando alla Questura di Ravenna arriva la denuncia della scomparsa di Giulia Ballestri, una giovane donna di trentanove anni, madre di tre bambini. L'improvvisa sparizione appare fin da subito come un caso insolito agli occhi degli inquirenti, i quali non credono a un allontanamento volontario, e si muovono immediatamente nel solco della sua vita privata. La donna è sposata con Matteo Cagnoni, un dermatologo di fama nazionale, che conta numerose apparizioni in vari programmi televisivi, rampollo di una delle famiglie più in vista della borghesia di Ravenna: un uomo al di sopra di ogni sospetto, si direbbe. Le indagini mettono, però, in luce il rapporto ossessivo che Cagnoni aveva instaurato con la moglie, e come la controllasse costantemente. Proprio quando Giulia conosce un altro uomo e decide di porre fine a quella relazione che non la fa sentire libera, il marito premedita un delitto, attuato poi efferatamente. 

Cronache Criminali, un format originale di approfondimento true crime coprodotto da Rai Approfondimento e Verve Media Company con capoprogetto Giovanni Filippetto, attraverso i filmati esterni realizzati da Alessio Ferraro, ricostruisce l’omicidio di Giulia Ballestri attraverso le interviste di chi, a vario titolo, si è interessato alla vicenda, come il Pubblico Ministero che ha guidato le indagini, le Forze dell’Ordine che vi hanno preso parte, l’avvocato della famiglia, e tanti altri. Un racconto corale su un singolo caso di cronaca che inquadra la vicenda in un contesto più ampio, permettendo una riflessione più profonda sul fenomeno del femminicidio.

Nel corso delle puntate, “Cronache Criminali, ripercorre undici casi di cronaca iconici, undici storie che, dagli Anni ‘60 ad oggi, hanno fatto epoca, segnando il destino delle vittime, ma anche la nostra società. Con le testimonianze, spesso esclusive dei protagonisti, l’utilizzo di materiali d’indagine ed investigativi originali, la collaborazione con le autorità, l’accesso ad archivi privati e gli innumerevoli materiali delle Teche RAI e archivi di media locali,  il programma affronta ogni caso e ne indaga i molteplici aspetti: l’approfondimento del delitto e delle vicende giudiziarie connesse contestualizzando il periodo storico, le caratteristiche ambientali in cui sono accaduti i fatti e  il profiling psicologico dei personaggi coinvolti. 

 

 

L’ottava e ultima puntata di ‘Tale e Quale Show’, il varietà di punta di Rai1 presentato da Carlo Conti e prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy, andrà in onda venerdì 18 novembre dalle ore 21.25. Sarà un appuntamento unico, visto che al termine della serata sarà proclamato il “Campione di Tale e Quale Show 2022”.

Sul palco degli studi televisivi ‘Fabrizio Frizzi’ di Roma ci saranno i migliori protagonisti di questa dodicesima edizione (ovviamente il vincitore Antonino, poi Andrea Dianetti, Gilles Rocca, Rosalinda Cannavò, Valentina Persia ed Elena Ballerini,) che ‘se la vedranno’ con i migliori dell’undicesima (i Gemelli di Guidonia, Francesca Alotta, Dennis Fantina che sostituisce Ciro Priello impegnato in teatro, Deborah Johnson, Stefania Orlando e Pierpaolo Pretelli). Un vero e proprio ‘Torneo dei Campioni’ che promette spettacolo, divertimento ed emozioni. Chi riuscirà a portarsi a casa l’ambita targa da vincitore? Da segnalare che, fuori gara, ci saranno anche Francesco Paolantoni e Gabriele Cirilli.

Dunque, per i nostri protagonisti sarà fondamentale dare ancora una volta prova di grande ‘trasformismo’, con l’obiettivo di convincere Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Cristiano Malgioglio e il quarto giudice a sorpresa. Ma si dovranno convincere anche i propri compagni d’avventura, visto che come sempre ogni Artista avrà la possibilità di arricchire la classifica dando la propria preferenza al collega che vorrà premiare (senza dimenticare la possibilità di ‘auto-votarsi’).

Un’edizione, quella di quest’anno di ‘Tale e Quale Show’, entrata davvero nel cuore dei telespettatori che ancora una volta hanno premiato il programma, leader indiscusso del prime time del venerdì sera, che ha fatto registrare un boom di ascolti e di contatti social, a conferma di un prodotto ben confezionato che fa dell’intrattenimento il suo punto di forza. Sempre all’insegna di una televisione fatta con garbo ed eleganza.  

Come da prassi, le 12 interpretazioni saranno dal vivo accompagnate dall’orchestra diretta dal maestro Pinuccio Pirazzoli. Il dietro le quinte ricopre un ruolo fondamentale per il varietà: un team di professionisti, composto da costumisti, truccatori, parrucchieri, e coreografi, segue per tutta la settimana le “evoluzioni” degli Artisti, insieme ai “vocal coach” Maria Grazia Fontana, Dada Loi, Matteo Becucci, Antonio Mezzancella e alla “actor coach” Emanuela Aureli.

È diventato oramai fisso e molto atteso l’appuntamento con gli “imitatori del web”, che saranno presenti anche in questa puntata grazie ai video amatoriali che arrivano in redazione. E proprio gli “imitatori del web”, dai più bravi ai più originali, saranno prossimamente protagonisti "in carne e ossa" di ‘Tali e Quali’. I video con le imitazioni possono essere inviati al sito "www.rai.it/taleequalepop".

“Tale e Quale Show” è su Facebook e Twitter con l’hashtag #taleequaleshow. Il sito ufficiale è www.taleequaleshow.rai.it

Prodotto da Rai1 in collaborazione con Endemol Shine Italy e basato sul format Your Face Sounds Familiar owned by Gestmusic, parte di Banijay Group. © 2011 Gestmusic Endemol S.A.U., “Tale e Quale Show” è scritto da Carlo Conti, Ivana Sabatini, Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano, Mario d’Amico, Walter Santillo e Stefania De Finis. Le coreografie sono di Fabrizio Mainini, la scenografia di Riccardo Bocchini, i costumi di Simonetta Innocenti. Produttore Esecutivo Eleonora Iannelli. Regia di Maurizio Pagnussat.

 

Pagina 1 di 2
© 2022 LuMagazine All Rights Reserved. Designed By Swebdesign
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.