Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
LUmagazine

LUmagazine

È un periodo intenso per Raf che, dopo aver registrato il tutto esaurito nei teatri con "La mia casa Tour" e aver pubblicato il libro "La mia casa" (Mondadori), annuncia ora le sue nuove attività live previste per la stagione estiva e, parallelamente, il nuovo singolo "80 voglia di te" (Girotondo E.M.), in airplay dal 26 maggio e già disponibile su tutte le piattaforme streaming.

Presentato in anteprima live il 26 aprile in occasione della prima data zero "La Mia Casa Tour" al Teatro San Domenico di Crema, "80 voglia di te" è un brano dal sound stile 80s riadattato al pop moderno, che diffonde good vibes con il suo ritmo incalzante e sensuale, dalle sfumature dance electro pop, cibernetiche diventate  evergreen.

Il nuovo singolo entra di diritto nella scaletta dei brani che l’artista eseguirà dal vivo nei concerti estivi de La Mia Casa Tour, prodotto da Friends & Partners: un fitto calendario di appuntamenti dal vivo che vedrà Raf protagonista dell’estate ventiventitre.

Queste le prime date del tour: giovedì 1 giugno a Formia (LT) in Piazza Mattei; sabato 3 giugno a Carloforte (SU) per Girotonno 2023; sabato 10 giugno a Ravarino (MO) per la rassegna Giugno Ravarinese; domenica 11 giugno a Treviolo (BG) per Treviva Festival; sabato 24 giugno a Canelli (AT) per Vincanta; giovedì 20 luglio a Mondovì (CN) per Mov Summer Festival 2023; domenica 30 luglio a Ladispoli (RM) in Piazza Rossellini; giovedì 10 agosto a Isola di Albarella (RO) presso l’Arena Centro Sportivo; venerdì 11 agosto ad Asiago (VI) per Asiago Live, in Piazza Carli; lunedì 14 agosto Gatteo Mare (FC) all’Arena Lido Rubicone; venerdì 18 agosto a Venosa (PZ) in Piazza Umberto I; venerdì 25 agosto a Biasca, in Svizzera, per Spartyto Openair 2023; venerdì 8 settembre a Luogosanto (SS), in Piazza Incoronazione.

I biglietti sono disponibili in prevendita sul Circuito Ticketone e nei punti vendita autorizzati.

"80 voglia di te" è un concentrato di musica pop che attraversa generazioni e che Raf racconta con queste parole: «Gli anni ottanta non sono soltanto qualcosa che resta in un passato nostalgico ma le novità di quel decennio ancora oggi fanno tendenza. I rifermenti espliciti nel titolo, il linguaggio e le sonorità di “80 voglia di te” sono un omaggio alla leggerezza di quegli anni memorabili che cambiarono il mondo».

In pista per l’estate 2023 torna la musica di Raf, leggenda del pop italiano di ispirazione internazionale.

"80 voglia di te", tra i riflessi di una strobosfera e le casse a volume alto, segue la scia della retromania di una cultura che ha cambiato la società, del decennio dell’effimero che resta in voga, sempre e nonostante tutto, diventando un trend.

Il singolo sarà incluso nel nuovo disco del cantautore, in uscita dopo l’estate, dal titolo “La mia casa”, molto più di un album; come spiega Raffaele Riefoli: «La mia Casa è un concept, un libro, una canzone e un tour. La mia casa è fatta di viaggi, di strada, di musica, di poesia, di concerti, di palchi; di persone che incontro. Ci sarà spazio per nuove sonorità, brani inediti, per il divertimento e soprattutto per nuove emozioni».

Parallelamente all’attività live e in studio, Raf condivide con il pubblico il suo mondo e riavvolge i nastri della sua vita circondata da musica, scambi di amore, fatta da incontri, fotografie, sipari, nel nuovo libro scritto a quattro mani con il poeta e drammaturgo Cosimo Damiano Damato dal titolo “La mia casa”, uscito il 9 maggio per Mondadori: il cantautore si racconta in una sorta di diario intimo, grazie alla complicità drammaturgica di Damato, affidando i suoi pensieri, gli aneddoti e le visioni ad una storia di formazione che si fa prosa.

Ella Armstrong sarà in Italia per presentare il suo nuovo disco “Simply no age”, in due appuntamenti instore: il 3 giugno a Nola (NA) e il 6 giugno a Roma. Intanto è in rotazione radiofonica, in vari paesi del mondo, “Metew zot doubout”, il primo singolo estratto dal nuovo EP. 

Dopo anni intensi di live in giro per il mondo e a distanza di circa 14 anni dal suo ultimo album, Ella torna sulla scena musicale con un progetto discografico inebriante che mette in risalto le peculiarità di una grande personalità artistica.

“Simply no age” spazia tra sonorità africane, jazz e blues, accompagnando l’ascoltatore in un percorso emozionale.

L’ EP, distribuito da “Top Records e Carmine Nappi Project”, racchiude cinque brani (Metew zot doubout; Ricordati; Madinina; Fede; Blues créole) e sostiene il progetto “Africa”, iniziativa di beneficenza legata ai bambini, che l’artista porta avanti da tempo con orgoglio ed impegno. 

Ella Armstrong ha dichiarato: “Il nuovo disco è frutto delle energie positive, delle esperienze vissute, della stima e dell’affetto ricevuto. Per anni mi sono esibita in giro per il mondo ed ho avvertito l’esigenza di omaggiare il pubblico con un lavoro capace di raccontare, attraverso suoni e testi, una parte di me. Questo è stato possibile grazie al sostegno della mia band (Marco Mantovanelli, pianoforte; Nicolò Salis, batteria; Massimo Gaudiano, basso; Daniele Antonucci, chitarra; ma anche grazie alla collaborazione di Carmine Pascarella (tromba), Antonio Bocchino (sax) e Isaac Lobo (percussioni ed effetti sonori), che ha duettato con me nella canzone “Ricordati”. La realizzazione del disco certifica un grande lavoro di squadra coadiuvato magistralmente da Marco Mantovanelli che ha curato diligentemente gli arrangiamenti dei brani. “Simply no age” vuole essere un incentivo a vivere la vita con entusiasmo, a rendere bella la propria esistenza grazie ai doni ricevuti. Dio non abbandona mai nessuno ed è questa consapevolezza che deve spingere l’uomo ad andare avanti e a guardare il futuro con fiducia. La musica ha un grande potere e, in questo caso, spero possa essere anche strumento di educazione e di speranza”.

L’artista incontrerà il pubblico in due speciali appuntamenti instore:

3 giugno @ Nola (NA), h 18:00 - Mondadori Point (Piazza Marconi, 1/12);

6 giugno @ Roma, h 18:00 - Galleria d’Arte Contemporary Art Shop (Via Germanico, 84).

 

 

Laurian, poliedrico artista outsider, terrà a Roma la sua mostra personale “Visioni da un antico futuro”, dal 22 maggio al 4 giugno, presso la Galleria d’Arte Contemporary Art Shop (Via Germanico, 84).

L’innato amore per l’arte induce l’artista alla ricerca di una linea stilistica personale figurativa, generata dalla conoscenza della tradizione classica unita ad un “sentire” contemporaneo.

Le opere di Laurian ritraggono situazioni, ambienti o paesaggi trasfigurati in scorci quotidiani immersi spesso in giochi di riflessi temporali o di memoria con lo spettatore, quasi fermi immagine di un ipotetico conflitto tra il tempo relativo e tempo assoluto o storico.

Cromatismo armonico ed avvolgente; Laurian dipinge le sue tele con ardore ricercando la solidità costruttiva della forma e, come accade in una composizione musicale, riesce a dar vita ad “una sinfonia di colori”, suscitando nell’osservatore una istintiva reazione emotiva.

Le opere in mostra sono un inno alla bellezza ricercata nell’eterna e quotidiana esperienza umana. A tal proposito, Laurian ha dichiarato: “Nel contesto attuale non possiamo che aggrapparci al monito di speranza di Dostoevskij. Se la bellezza davvero sarà in grado di salvare il mondo, ogni persona che si cimenta nell'arte ha oggi un duplice obbligo: quello di non tradire il proprio impulso e quello di tentare di riannodare il filo rosso (magico) che unisce l'uomo all'armonia del tutto, anche nei semplici gesti della vita di ogni giorno. Come dice Pistoletto, l'arte è diventata la responsabilità di ciascuno di noi. Nella mia pittura cerco questo, il punto in cui il bello diventa magia diventando finalmente percettibile ai nostri sensi. Per questo spesso ritraggo scorci di vita quotidiana o setting immaginari. Ogni forma percettibile, reale o inventata, può essere il catino - l'athanor, dicevano gli alchimisti, ossia il crogiolo - per la trasformazione del piombo in oro”.

 

 

Sarà presentato in anteprima italiana, giovedì 1 giugno 2023, nell’ambito di Cartoons On The Bay – International Festival of Animation, Transmedia and Meta-Arts 2023I Cavalieri dello Zodiaco, diretto da Tomek Bagiński. Tratto dalla celebre serie animata, porta per la prima volta sul grande schermo la saga di Saint Seiya di Masami Kurumada in live-action. Giunto alla 27a edizione, Cartoons On The Bay, promosso da Rai e organizzato da Rai Com, torna dal 31 maggio al 4 giugno 2023 a Pescaradopo il successo dello scorso anno.

Seiya - interpretato da Mackenyu - è un testardo adolescente di strada che trascorre il suo tempo alla ricerca della sorella rapita e a combattere per ottenere denaro. Quando in uno dei suoi combattimenti sprigiona involontariamente poteri mistici che non sapeva di avere, Seiya si ritrova coinvolto in un mondo di santi in guerra, antichi addestramenti magici e una dea reincarnata che ha bisogno della sua protezione. Per sopravvivere, dovrà abbracciare il suo destino e sacrificare tutto per conquistare il posto che gli spetta tra i Cavalieri dello Zodiaco. Il film, prodotto dalla Toei Animation Production e interpretato anche da Famke Janssen, Madison Iseman, Diego Tinoco, Mark Dacascos, Nick Stahl e Sean Bean, uscirà solo al cinema il 26, 27 e 28 giugno 2023 prodotto da Sony Pictures e distribuito da Eagle Pictures.

Cartoons On The Bay saranno ospiti anche il regista e produttore cinematografico britannico Peter Lord e il regista e produttore israeliano Ari Folman, che riceveranno il Premio alla Carriera e Ian Mackinnon, produttore e leggenda della stop motion, che ritirerà il premio Studio of the year 2023 assegnato allo Studio MacKinnon & Saunders e farà anche parte della giuria internazionale del festival, che assegnerà i Premi Pulcinella delle varie categorie del concorso.

Giovedì 25 maggio alle ore 11 presso l’Italian Pavillion dell’Hotel Le Majestic Barriere, in occasione del Festival de Cannes, si terrà la consueta conferenza di presentazione della 13esima edizione del Social World Film Festival, la Internazionale del Cinema Sociale, ideata e diretta dal regista Giuseppe Alessio Nuzzo, che quest’anno si terrà dal 2 al 9 luglio 2023 a Vico Equense.

Sarà una edizione dedicata alla grande Gina Lollobrigida, che campeggia sulla locandina ufficiale di quest’anno, a cui sarà dedica una retrospettiva grazie alla collaborazione con Rai Teche. Durante la conferenza verranno annunciati i film in concorso, e l’omaggio al regista Alessandro D’Alatri, ospite e presidente della giuria delle passate edizioni del festival.
Verranno mostrate in anteprima le immagini del nuovo documentario su Sebastião Salgado, progetto dedicato all'acqua, al paesaggio e all'ancestrale umanità dell'Amazzonia. “A social design story”, è un viaggio nella fotografia come media, attraverso il dialogo di un esperto di comunicazione, Franco Pomilio, con alcuni dei più importanti fotografi contemporanei. 

Il festival, organizzato dalla Città di Vico Equense e sostenuto negli anni dal Ministero della Cultura, dalla Regione Campania e dalla Film Commission Regione Campania, è articolato in 12 sezioni e dedica spazio anche quest’anno a opere in realtà virtuale, verticali, realizzate con smartphone, serie e webserie, spot, videoclip, film sperimentali e sceneggiature per film cinema e tv oltre alle tradizionali selezioni internazionali per cortometraggi, lungometraggi e documentari.

Da quest'anno REHAU sarà main sponsor delle attività in Italia e nel Mondo del Social World Film Festival per sostenere i giovani artisti emergenti del cinema, in linea con la mission aziendale da sempre attenta alla responsabilità sociale d’impresa, attraverso il supporto di attività culturali ed artistiche, di progetti scientifici ed umanitari.

Definito “l'evento cinematografico più emozionante al mondo” dall'attrice Claudia Cardinale, è un festival che da spazio e visibilità a tutte le opere iscritte grazie alla speciale sezione “Mercato”, a prescindere dalla selezione che viene effettuata per le sezioni competitive e non competitive le cui opere sono proiettate e/o presentate in appositi eventi organizzati.

La partecipazione alla Mostra internazionale del Cinema Sociale “Social World Film Festival” offre, ad alcune opere appositamente selezionate, l’esclusiva possibilità di partecipare agli eventi internazionali che in dieci anni hanno coinvolto trenta città dei cinque continenti tra cui Los Angeles, New York, Shanghai, Rio de Janeiro, Vienna, Washington DC, Seoul, Busan, Berlino, Barcellona, Amsterdam, Cannes, MonteCarlo, Parigi, Istanbul, San Francisco, Tokyo, Sydney, Marsiglia, Palma, Tunisi, Hong Kong, Jakarta.

 
 

Mr.Rain e Sangiovanni insieme nel singolo "La fine del mondo" (Warner Music Italy), in radio e su tutti i digital store da venerdì 12 maggio.  La coppia di cantautori ha scritto questo brano a quattro mani insieme a Lorenzo Vizzini. Il singolo è stato presentato a sorpresa sul palco del Fabrique in occasione della seconda data milanese del tour, tutto sold out, di Mr.Rain.

"La fine del mondo", arrangiato dallo stesso Mr.Rain con Bias e Lgnd, è una canzone pop, uk garage e cinematic che sono le sonorità classiche dell'artista, con pianoforti, archi e percussioni che parla di una storia d’amore tossica.

Mr.Rain racconta: “La canzone parla di un amore a tratti tossico e impossibile, quello che ti fa sentire invincibile, quello che ti fa soffrire, ma anche quello di cui non puoi fare a meno. Ho proposto la canzone a Sangiovanni perché mi piace molto come artista, mi sembrava una delle persone più adatte per questa canzone, sia per il tipo di voce, sia per il suo immaginario. Il brano gli è piaciuto subito e ci siamo trovati in studio per finire la canzone, è stato un processo molto veloce e spontaneo”.

Sangiovanni: “Sono molto felice di aver collaborato con Mattia, è una persona oltre che un artista molto sensibile. Porta sul palco la sua vita e condivido questo modo di vivere la musica: cercare leggerezza e per farlo bisogna scavare in profondità. L’obiettivo è quello di comunicare sensazioni profonde con leggerezza”.

 

Roma - Sabato 20 maggio 2023 torna l’atteso evento benefico Rock per un bambino patrocinato dal Comune di Genzano di Roma e dall’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma, nato nel 2009 da un’idea di Luca Guadagnini & Band per la volontà di Luca e della moglie Genni, di trasformare il dolore per la perdita della loro bambina, Aurora, in una “festa” della musica per una raccolta fondi a favore dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma.

Una kermesse che grazie all’Associazione Aurora Music Rock, anno dopo anno, è cresciuta e ha visto sul palco, insieme a Luca Guadagnini artisti quali Gigi D’Alessio, Noemi, Tiromancino, Claudio Lippi, Matia Bazar, Gabriele Cirilli, Simone Cristicchi, Francesco Gabbani, Gianluca Grignani, Anna Tatangelo, Marco Masini, i Cugini di Campagna solo per citarne qualcuno.

Luca e Genni sopraffatti dal dolore per la perdita di Aurora, affetta da un tumore infantile che l’ha portata via a soli ventidue mesi, hanno cercato di trasformare la sofferenza in energia positiva, per dare speranza ai piccoli malati, alle loro famiglie con un impegno concreto per l’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, con particolare attenzione al reparto di Neonatologia Medica Chirurgica, Padiglione Pio XII, dove Aurora fu ricoverata, che ha legittimato e patrocinato l’evento che in questi anni ha raccolto ben 235.000 euro.

Luca Guadagnini ha scritto una canzone per ricordare la figlia, Tornerà l’Aurora che è diventata una sorta di inno di Rock per un Bambino. Un brano commovente che racconta con delicatezza il dramma della malattia di Aurora e che la Luca Guadagnini & Band, composta da Enzo Alberigi, Leandro Gaiardoni, Fabrizio Menichelli e Gabriele Conti, suonano nelle loro serate, rinnovandone il ricordo con l’amore infinito di mamma Genni e papà Luca che dichiara:

“Aurora aveva già scritto nel nome quello che mi piace pensare sia stato il suo compito sulla terra. Il compito di portare la speranza, di seminare cose buone per tanti bambini che come lei soffrono. All’inizio non è stato facile, soprattutto per mia moglie, ma poco alla volta è diventata la nostra ragione di vita, il motivo per cercare di accettare l’inaccettabile. L’evento cresce anno dopo anno e sono grato a tutti coloro che lo rendono possibile. Anche quest’anno ci saranno grandi ospiti per una serata dalle forti emozioni che culminerà, come sempre, con Tornerà l’Aurora e uno sguardo al cielo e alla nostra bambina”.

La tredicesima edizione di Rock per un Bambino sarà presentato da Tiziana Mammucari con Diego Brunetti, nelle vesti della Signora Gilda con Ilenia De Sena e la partecipazione di Eleonora Mascaro e vedrà protagonisti: Fiordaliso, Neja, L’Orchestraccia, Luca Guadagnini & Band, Fasma, I Sequestratori e Nun te Reggo Più. Come sempre aprirà la serata un’anteprima con tanti giovani e talentuosi artisti quali Dreamer, Valeria Vincenzi, Serena De Bari, Nic Ciaz and J Snake Dei Fenisia, Flyin’ Donkeys, Pellicanz, Marc e Antonello Cuomo. L’evento è realizzato grazie al supporto di tanti sponsor che partecipano come ogni anno, grazie all’impegno costante dell’Associazione Aurora Music Rock composta da un gruppo di amici “compagni di viaggio” di Luca e Genni e grazie al supporto tecnico di aziende leader nel settore quali AMG di Mirko Vinciguerra, Stonata Produzioni di Alice D’Autilla, Houge Group di Livia Masala e dal lighting design Dario Risolo.

Rock per un Bambino è una festa della musica all’insegna della solidarietà con la certezza che Tornerà L’Aurora…

Ah, mannaggia che fatica essere piccoli

Ma dimmi è vero che diventeremo angeli? Mi comprerai un aliante

Per volare via da questa stanza

E un mucchio di colori per colorare la mia faccia bianca?

Sono in corso in Umbria le riprese di “L’età giusta”, commedia diretta da Alessio Di Cosimo (già autore di corti premiati e documentari quali Barber Ring e Come un Padre) e interpretata da Valeria Fabrizi, Alessandro Bertoncini, Gigliola Cinquetti, Giuliana Loiodice, Paola Pitagora, Giuseppe Pambieri Iole Mazzone. I primi giorni di riprese si tengono nella zona di Narni, ambientati all’interno della Tenuta Fogliani, alla Cascata delle Marmore, alle Gole del Nera e alla Chiesa di Treie, mentre a maggio il set si sposta nella zona di Todi, dove saranno girati gli esterni nel Centro Storico, al Cimitero Nuovo, nell’RSA - Istituto per inabili al lavoro Veralli Cortesi e alla Cantina Todini. Due giorni di riprese saranno quindi ad Assisi, dove verrà realizzato il finale del film con riprese di fronte all’Abbazia di San Francesco e dell’Abbazia di Santa Chiara.

L'ottantacinquenne Francesca ha un problema: suo nipote Alessandro, che di anni ne ha 27 e a cui ha fatto da madre e da padre dopo la morte dei genitori, non ha ancora trovato il suo posto nel mondo e non si decide a crescere. In più, una pseudo-fidanzata senza scrupoli gli sta soffiando sotto al naso la casa che Francesca gli ha lasciato in eredità, quando si è ritirata in una casa di riposo. La soluzione per risolvere il problema le viene da un’idea strampalata lanciata da una delle sue compagne della residenza per anziane: smascherare una truffa sentimentale ai danni di una terza amica, vendicando così lei e tutte le donne che subiscono raggiri di questo tipo. Coinvolgere suo nipote in questa avventura può essere la cura shock di cui il ragazzo ha bisogno. Arruolata una quarta compagna d’avventura (che non ci sta troppo con la testa), le quattro arzille ottantenni partono con il ragazzo per un fine settimana dove nulla andrà come previsto. La fine del viaggio sancirà il passaggio di Alessandro all’età adulta e restituirà a Francesca e alle sue amiche lo spirito giusto per realizzare ancora progetti, nonostante l’età. A volte, per insegnare a qualcuno a volare, più che di una spintarella è necessario un bel calcio!

“Sarà un road movie – svela il regista Alessio Di Cosimo -  il pulmino rubato a una casa di riposo scarrozzerà le quattro anziane in giro per le strade d’Italia. L'emozione principale del film sarà la Tenerezza. Alterneremo scene di forte intensità recitativa, quasi drammatica, a scene molto divertenti create da situazioni paradossali come l’arresto da parte della polizia in autostrada dopo che le “nonnine” avranno bruciato una busta piena di marijuana. Cercherò di dare un taglio alle inquadrature tale da lasciare molta libertà di movimento e recitazione agli attori, utilizzando piani-sequenza molto lunghi. Al montaggio si cercherà di fare meno tagli possibile, per dare continuità alle scene, a eccezione dei primissimi piani, che andranno a risaltare le rughe e gli occhi delle signore protagoniste”.

“L'intenzione – sottolinea Di Cosimo - è quella di riproporre, con tutto il rispetto del caso, il genere della Commedia all'italiana che ci ha resi famosi in tutto il mondo”.

Il film è finanziato dal MIC DGCA secondo l'Avviso pubblico di sostegno alle imprese audiovisive “POR- FESR 2014-2020 Asse3 - Azione 3.2.1 - Avviso Film Fund 2021”. Il film è prodotto da 102 Distribution, Settembre Produzioni, CD Cine Dubbing, An.tra.cine e Well Enough Film in collaborazione di Rai Cinema. Si è avvalso del supporto di Umbria Film Commission.



Un evento d'eccezione per festeggiare i vent'anni del Magna Graecia Film Festival, che si terrà in Calabria dal 29 luglio al 6 agosto 2023. L'attore, regista e produttore neozelandese Russell Crowe terrà un concerto con il suo gruppo, gli Indoor Garden Party, primo del suo tour in Italia, martedì 20 giugno alle ore 21.00 al Teatro Politeama di Catanzaro. Sul palco, con Crowe alla voce e chitarra, i The Gentlemen Barbers e la cantante irlandese Lorraine O'Reilly. Dopo la tappa calabrese, il tour, che ha preso il via lo scorso anno in Australia, toccherà, a seguire, altre città italiane. L'evento, organizzato dal fondatore e direttore del Magna Graecia Film Festival, Gianvito Casadonte è la prima di numerose iniziative organizzate per festeggiare i primi venti anni del festival.

Vincitore del Premio Oscar nel 2001 per suo ruolo di Massimo Decimo Meridio ne Il Gladiatore e nominato sempre come miglior attore per Insider - Dietro la verità e per A Beautiful Mind, vincitore del Golden Globe come miglior attore drammatico per A beautiful mind e come  Migliore attore in una miniserie o film televisivo per The Loudest Voice - Sesso e potere, Crowe è anche regista di due film, The Water Diviner (2014) e Poker Face (2022).

Una carriera musicale parallela a quella cinematografica, per Russell Crowe, attivo nella musica fin dagli anni Ottanta, anni in cui ha registrato il suo primo singolo, “I Want To Be Like Marlon Brando.” Dal 1992 ha suonato con la rock band Thirty Odd Foot of Grunts,  con cui ha registrato tre album. Nel 2005 ha iniziato la collaborazione musicale con il musicista canadese Alan Doyle, con cui ha registato prima un singolo e quindi un album intero, nel 2006, dal titolo recording their first single together, followed later by an album “My Hand, My Heart” con il nome della band, The Ordinary Fear of God. Nel 2009 Crowe e Doyle hanno iniziato a tenere concerti con il nome di Indoor Garden Party e nel 2011 hanno pubblicato il loro terzo album insieme,”The Crowe / Doyle Songbook Vol III”, uscito su iTunes. Nel 2017 firmandosi come Indoor Garden Party, hanno pubblicato l'album “The Musical”, in breve tempo primo in classifica su  iTunes e Amazon.

Paola & Chiara hanno annunciano il nuovo singolo "Mare caos" (Columbia Records/Sony Music Italy), in radio e in digitale da venerdì 5 maggio. Il brano anticipa "Per sempre", il nuovo progetto discografico delle sorelle Iezzi, in uscita il 12 maggio. L’incontenibile entusiasmo dei fan per la release del nuovo album, che vede la partecipazione di vari artisti, ha portato l’iconico duo ad annunciare, indizio dopo indizio, la tracklist ufficiale dell'album "Per sempre".

Con un ritmo coinvolgente e trascinante e l’inconfondibile produzione marchiata ITACA, "Mare caos" profuma già d’estate. Un cocktail speziato, dal flavour orientale insaporito da un pizzico di latin pop, dove il sound si fonde alle voci calde e avvolgenti delle sorelle Iezzi, autrici del brano insieme a Jacopo Ettorre, Federica Abbate, Federico Mercuri, Giordano Cremona, Eugenio Maimone, Leonardo Grillotti.

La calda stagione è il momento perfetto per concedersi una pausa dalla frenesia della città e Paola & Chiara cavalcano l’onda della libertà per raggiungere mete esotiche e inesplorate, pronte a ritrovare se stesse lontano dal mare caos che è la vita di tutti i giorni.

Ad accompagnare l’uscita di "Mare caos", la data zero del "Paola & Chiara per sempre", che dal Live Club di Trezzo sull’Adda (05.05) darà ufficialmente il via all’elettrizzante avventura live prodotta da Vivo Concerti, con tappe al Fabrique di Milano il 13/5 (sold-out) e il 14/5 e all’Auditorium Conciliazione di Roma il 19/5 e 20/5.

Le sorelle Iezzi animeranno, poi, la calda stagione dei live con il "Paola & Chiara per sempre - estate", la tournée che tra luglio e settembre illuminerà i festival e le piazze più importanti d’Italia a ritmo dei brani più amati.

I biglietti per i live di Paola & Chiara sono disponibili su vivoconcerti.com e nei punti vendita autorizzati.

© 2022 LuMagazine All Rights Reserved. Designed By Swebdesign
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.